10. Relazione mensile Gennaio 1949

Il comportamento in generale è soddisfacente. L’orfano Roffi Pietro da qualche tempo si mostra un po’ irrequieto a scuola e da parte del capo istituto scolastico è stata fatta qualche lamentela, ma adesso si è notato un miglioramento e tutto è rientrato nella normalità.

I voti del 1° trimestre non sono affatto lusinghieri e ciò è dovuto al fatto che gli insegnanti li assegnano bassi per stimolare i ragazzi ad applicarsi maggiormente nei prossimi mesi e migliorarli. Gli orfani che nel mese scorso furono ricoverati in infermeria e all’ospedale di Pistoia sono tutti guariti e rientrati regolarmente nelle proprie squadre. A trenta orfani viene somministrato tutte le mattine un cucchiaio di olio di fegato di merluzzo, assegnazione gratuita assegnata dall’UNRRA. E’ rientrato con un mese di ritardo dalla licenza natalizia l’allievo Gragnani Giuseppe perché influenzato non poteva affrontare il viaggio di ritorno. Per il carnevale è in fase di allestimento una rappresentazione. Una sola volta sono andati al cinema per vedere il film “Le avventure di Oliver Twist”. La domenica è consigliabile che i ragazzi facciano delle passeggiate o assistano a qualche partita di calcio che rinchiuderli dentro un cinema, anche perché portarli alle proiezioni i costi sono non indifferenti. Avevamo rimesso un preventivo di spesa per il riscaldamento dove gli orfani rimangono maggiormente fermi durante la giornata, non abbiamo avuto ancora risposta. Per quanto riguarda l’applicazione delle porte alle docce non abbiamo raggiunto una conclusione. Abbiamo rimesso una richiesta di spesa alla direzione generale per quanto riguarda la scaffalatura della dispensa per evitare che si deteriorino i viveri e una libreria per il padre cappellano ma non ha ancora risposto .Ci sono stati inviati dal collegio di S: Gimignano circa 20 quintali di viveri che sono stati regolarmente caricati, dallo stesso ci sono giunti anche 8 polli vivi per cui il totale è adesso di 18.

PERSONALE

Per quanto risulta sul personale assistente, niente da segnalare.

Custode Bonvicini Gino: è indispensabile assumerlo definitivamente da questo ente e dargli un’abitazione all’interno del collegio stesso, questo è quanto è stato richiesto alla direzione generale.

Dottor Porta Erino: è stato nuovamente nominato sanitario del collegio.