1. Origine dell’ENAOLI e Sviluppo dell’Ente

ORIGINE  DELL’ENAOLI

La nascita dell’ENAOLI risale al 1940, in seguito ad una tragica esplosione avvenuta in una cava a Piacenza che provocò la morte di molti lavoratori. Questo incidente lasciò tanti figlioli (orfani di almeno un genitore) nel totale abbandono, senza protezione da parte della società.

Coloro che presiedevano alle sorti dell’Istituto Nazionale Infortuni pensarono, allora, di provvedere all’assistenza di questi fanciulli. La benefica iniziativa trovò forma concreta in un decreto emesso dall’Ente per l’Assistenza degli Orfani dei Lavoratori Italiani morti per infortunio sul lavoro (EAOLI). Tale istituzione non ebbe mai i suoi normali organi amministrativi, né compiti ben definiti, per cui percorse il suo cammino in mezzo a notevoli difficoltà. Nonostante questo, l’intrinseca bontà dell’opera la fece affermare nel campo della Previdenza Sociale.

I vari Ministri del Lavoro che si susseguirono dopo la Liberazione ebbero particolarmente cara l’opera e l’Istituto Infortuni che a suo tempo la concepì e la fornì all’inizio dei mezzi necessari, non mancò di considerarla sempre come una delle istituzioni collaterali più benefiche a cui non poteva mancare il totale suo appoggio. Nel periodo immediatamente successivo l’opera fu quindi meglio studiata nella sua alta funzione di Ente di Assistenza agli Orfani del Lavoro.

SVILUPPO DELL’ENTE

In data 27 Novembre 1947, la Commissione per la riforma della Previdenza Sociale fece in modo che le assistenze riservate ai figli degli infortunati sul lavoro fossero estese anche a  quelli dei caduti durante il servizio. I primi di gennaio del 1948, il Ministro Amintore Fanfani fece preparare una nuova legge che, tenendo conto dell’esperienza fatta e dei voti espressi, creasse un nuovo Ente con una impostazione aggiornata ed una più alta estensione dei compiti. Fu così che il 17 marzo 1948 il nuovo Provvedimento Legislativo fu presentato dal Ministro del Lavoro al Consiglio dei Ministri che lo approvò. Ufficialmente questa legge porta la data del 23 marzo 1948. Il nuovo Ente prendeva la più completa denominazione di Ente Nazionale Assistenza Orfani di Lavoratori Italiani ed ebbe i suoi normali organi amministrativi. Il 16 aprile 1948 il Ministro ne insediava il Consiglio di Amministrazione, ma secondo la legge l’ENAOLI iniziava giuridicamente la sua esistenza il 1 maggio 1948.